Il Bondage Party del cKC - Come funziona e come si adopera

Di cosa stiamo parlando?

Il Bondage Party è una festa organizzata dal cKC di Milano e dall'Associazione Mondovì che si tiene con frequenza mensile nei locali del Nautilus Club, via Mondovì, 7. A questa festa sono ammesse tutte le persone interessate al bondage con le corde (rope bondage) a qualsiasi livello di conoscenza ed esperienza, senza particolari restizioni su stile, modalità di legature, ruoli o vissuti.

Come in ogni festa NON è obbligatorio "fare cose", si può anche semplicemente venire ed assistere, guardare gli altri, chiedere ed informarsi. Naturalmente la sana curiosità è ben accetta mentre la morbosità e il guardonismo molesto restano fuori dalla porta. La festa è controllata costantemente sia dagli organizzatori sia dai proprietari del locale e non sono ammesse (ad insindacabile giudizio dello staff) persone sgradite, palesemente moleste, estranee alla filosofia di rispetto e di reciproca stima che anima la festa stessa.

Grazie ai diversi ambienti disponibili presso il Nautilus è possibile vivere il Bondage Party come un comune peer rope/rope jam con scambi di esperienze e notizie e informazioni e un punto di sospensione per mostrare o studiare insieme gli aspetti più tecnici dello stato dell'arte. Ma non solo: un altro punto di sospensione un pochino più appartato può essere usato per fare qualcosa in più nel gioco, senza interferire con i sapienti delle tensioni sulle linee di sospensione e divertirsi lo stesso appendendo e gingolando del più e del meno. Ma non solo: un terzo punto di sospensione nel dungeon, costituito da una solida e collaudata trave a vista, può essere usato per legare e giocare con più discrezione e più liberamente, magari in modo un po' più spinto.

Sono disponibili anche due "americane", pali a traliccio per le impalcature teatrali, che servono per fare sospensioni verticali, hashira e semenawa. Oltre a tutto questo è possibile, naturalmente, utilizzare anche lo spazio disponibile su e tra i divanetti, in pista e nei dungeon per legature a terra, hogtie, prove e controprove.

Durante la festa viene allestito anche un angolo per i neofiti che vogliono provare per la prima volta a legare ed essere legati e, in genere dalle 22 alle 23 ma con orari variabili a seconda dei flussi di partecipanti, un istruttore/istruttrice del cKC tiene un piccolo workshop (incluso nel prezzo del contributo di partecipazione) per chi non ha mai preso una corda in mano e vuole imparare i fondamentali di legatura e sicurezza.

Durante tutto il play party sarà possibile (con prezzo incluso nel contributo d'ingresso) accedere ad una cena a buffet senza limitazioni sulla consumazione: non vogliamo cali di zuccheri durante il Bondage Party!!

Dress code

Il Bondage Party NON è un play party SM/BDSM quindi NON è obbligatorio seguire un dress code particolare, inoltre non è solo un peer rope/rope jam (ma è anche un peer rope/rope jam) quindi se si vuole partecipare con vestiti in tema, acconciature in tema o comunque outfit attinenti la propria specialità bondaggiosa (dal giappo spinto dei periodi Sengoku - Tokugawa dei cultori dello shibari/kinbaku alla segretaria legata e solleticata dei fan del western bondage e del tickling) tutto è ammesso e concesso, anzi, una dress room è - come sempre - a disposizione per le preparazioni più esigenti.

Come si partecipa? Quanto costa?

Chi ha già tessera del Nautilus in corso di validità (o tessera del circuito ANDDOS) paga soltanto 15 euro di contributo di partecipazione e prima consumazione. Per il resto vige la regola di euro 5 ad ogni consumazione oltre la prima. Per ragazzi e ragazze al di sotto dei 26 anni compiuti (quindi fino a 25 anni, 11 mesi, 29 giorni, 23 ore, 59 minuti etc etc) il contributo di partecipazione e prima consumazione scende ad euro 10, giusto per dare una mano (almeno simbolica) a chi ancora studia o ancora deve sgomitare per farsi posto nel mondo del lavoro. Le successive consumazioni, anche per gli under 26, saranno ad euro 5 cadauna.

Chi non ha tessera Nautilus (o ANDDOS) può richiederla on line e, solo in occasione del Bondage Party organizzato e gestito dal cKC, potrà ottenerla, all'atto dell'iscrizione effettiva in reception, versando un contributo di tesseramento di soli 15 euro. La tessera è valida solo all'interno del Nautilus e per 365 giorni e può essere usata per partecipare a tutte le altre serate del Club, compresi (ovviamente) i workshop del cKC, le prossime future edizioni del Bondage Party di Milano e l'Ultimo Lunedì del Mese, il play party SM/BDSM che si tiene, appunto, ogni ultimo lunedì del mese.

Linee guida di comportamento

Sebbene il Nautilus Club durante le altre serate sia aperto a quasi tutti i tipi di sessualità alternativa, durante il Bondage Party è considerato rispettoso nei confronti di tutti comportarsi in modo consono a seconda delle aree destinate alle diverse attività. Quindi girare nudi in area peer rope/rope jam non è carino ma anche fare facce lunghe e musi storti se si capita in area "giochiamo nel dungeon" e si occhieggia qualche pezzetto di pelle scoperta o intere nudità (maschili o femminili) non è molto carino. Abbiamo spazio per tutti e per far convivere tutti in armonia e incontrare tutti in "area franca", tra il bar e i divanetti in area bar.

Si raccomanda vivamente di non eccedere con gli alcoolici (sarebbe meglio astenersi del tutto, possibilmente) e ricordare che, comunque, ad insindacabile giudizio dello staff la somministrazione degli alcoolici può cessare quando la persona fornisce segnali di essere vicina a superare una soglia massima di "presentabilità" sociale. Come in ogni buon munch che si rispetti e secondo le più elementari regole di sicurezza in attività potenzialmente dannose come il rope bondage.

Fotografie e cellulari

Fotografie: NO!! No, no e poi no!!. Macchine fotografiche e cellulari restano nelle cassette di sicurezza messe a disposizione (gratuitamente) dal locale pena l'espulsione immediata senza restituzione del denaro. Fatto salvo il diritto da parte dello staff di verificare che le riprese eseguite non siano tali da compromettere la privacy di altri partecipanti anche con l'eventuale interessamento (se necessario) di adeguata autorità giudiziaria in caso di diniego  a mostrare gli scatti eseguiti.

Sarà comunque disponibile un fotografo ufficiale per immortalare le vostre composizioni. In ogni caso c'è sempre il coordinatore protempore del cKC, se ci sono particolari esigenze chiedete a lui come risolvere eventuali problemi particolari che vi costringono a portare con voi ed utilizzare il cellulare anche in aree normalmente non autorizzate.

Per maggiore chiarezza: le foto scattate dal fotografo ufficiale SONO VOSTRE, vi verranno inviate per e-mail e NON SARANNO utilizzate per pubblicizzare le prossime edizioni dell'evento o altri eventi simili e/o collegati. Solo se VOI LO PERMETTETE saranno inserite nella galleria fotografica del sito del cKC con i credit usuali (modella, legatore, fotografo, location, evento e data) ma solo dopo CONSENSO scritto da parte di tutti.

Informazioni pre-festa

Se avete dubbi in merito alle regole di comportamento qui esposte siete pregati/e di contattare il coordinatore cKC alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. prima di 24 ore dall'inizio della festa. In caso contrario tutte le parti del presente scritto s'intendono lette, comprese e accettate senza riserva e costituiscono elementi vincolanti e irrevocabili per la partecipazione al party.